Post

Visualizzazione dei post da Maggio, 2022

Quanti mesi servono per trovare l'inquilino giusto nelle grandi città italiane

Immagine
  Quando si parla di affitto  ci sono sempre due parti  che si confrontano: il locatore, colui che propone sul mercato un immobile in affitto, e poi chi invece sta cercando una casa in cui vivere per un breve o lungo periodo.  Ciò che li accomuna sono le tempistiche : chi affitta spera di locare l’abitazione nel più breve tempo possibile, allo stesso modo chi cerca vorrebbe trovare in un tempo ragionevole una casa adeguata alle sue esigenze. Ma quanto ci vuole di media per affittare una casa in Italia?  Immobiliare.it Insights , business unit specializzata in studi di mercato di  Immobiliare.it , il portale immobiliare leader in Italia, ha condotto  un’analisi sulla permanenza media sul sito degli annunci immobiliari  per le locazioni, prendendo in esame le  12 principali città italiane .   Guardando nel dettaglio a cosa accade nelle diverse città italiane si nota che ai due estremi si trovano le città di  Firenze  e  Genova insieme ,  dove servono in media 4,1 mesi per locare  con

Fimaa: la fotografia del settore residenziale oggi e le previsioni future

Immagine
  Il mercato immobiliare è ancora robusto e in salute nel primo quadrimestre del 2022, anche  se con percentuali di crescita più limitata.  A dirlo è la fotografia del  sentiment del mercato immobiliare residenziale realizzato dall'Ufficio Studi di Fimaa , che contiene anche le previsioni sul prossimo quadrimestre e  l'analisi dei punti di forza del mercato e di quelli di debolezza. Dopo il boom del 2021, il numero di compravendite di abitazioni cresce ancora nel primo quadrimestre 2022, ma con minore intensità: a giudizio del  54,2%  degli  operatori immobiliari Fimaa  - Federazione italiana mediatori agenti d’affari, aderente a  Confcommercio-Imprese per l’Italia  - è stabile sui livelli dell’ultimo quadrimestre del 2021. Ciò avviene per due motivi: la  domanda  per acquisto che è percepita ancora dinamica – come nel 2021 - dal  56,3%  di agenti immobiliari, e la quantità di  offerta  in vendita che viene percepita in riduzione dal  51,2% . La risultante di questo “disequ