Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2020

Affitti di case e negozi in crisi in attesa degli aiuti del Governo. Proprietari e inquilini di oltre 6 milioni di immobili affittati misurano i danni. L’impatto sul mercato, abitativo e non, sarà pesante: servono interventi sostanziosi

Immagine
Proprietari e inquilini di oltre 6 milioni di immobili affittati misurano i primi danni della crisi e aspettano le prossime mosse del Governo. Dopo il tax credit di marzo – limitato ai negozi in categoria catastale C/1 – bisogna ricomporre il puzzle degli annunci, dal titolare dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, al sottosegretario al Mef, Maria Cecilia Guerra. Si va verso un’estensione degli aiuti agli autonomi e agli immobili diversi dai negozi, con una dote «sostanziosa» di 2 miliardi destinata anche alla bollette. Verso un nuovo tax credit Gli affitti commerciali sono i primi a soffrire, e in molti casi continueranno a farlo anche durante la fase-2. «Ci sarà certamente una capacità reddituale più contenuta da parte degli inquilini, cui si aggiungono fenomeni come morosità e richieste di rimodulazione del canone», osserva Luca Dondi, direttore generale di Nomisma. Una situazione aggravata dal fatto che in Italia oltre il 50% del mercato è in mano all

Mercato immobiliare 2019. Forte aumento delle ristrutturazioni con standard energetici elevati

Immagine
Migliorano ulteriormente alcuni importanti indicatori sulla qualità energetica degli immobili acquistati nel 2019.  Dall’analisi sul monitoraggio delle dinamiche del mercato immobiliare in funzione delle caratteristiche energetiche degli edifici, svolta da  ENEA  in collaborazione con l’Istituto per la Competitività ( I-Com ) e la Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali ( Fiaip ), è emerso un miglioramento del quadro generale del nostro Paese. Ma quali conseguenze di breve e medio periodo potrà avere l’emergenza Covid-19 su queste dinamiche positive? Dall’indagine – condotta su un campione di oltre 800 agenti immobiliari – sono emersi segnali incoraggianti per il segmento delle nuove abitazioni e, fattore ancora più importante, per quello del ristrutturato: nel primo caso quasi l’80% delle transazioni immobiliari ha riguardato abitazioni,  nelle classi energetiche A o B, mentre, nel secondo la percentuale degli immobili più efficienti è arrivata al 36% nel 2

Nuova IMU 2020: ecco cosa cambia. Probabile proroga della scadenza

Immagine
IMU 2020 completamente modificata, eliminata la TASI. Probabile rinvio della scadenza del 16 giugno nel Decreto Aprile Non trova pace l'IMU, che dopo modifiche continue e complicazioni,è stata riscritta dalla Legge di bilancio 2020. Prima di entrare nel merito, però, si deve tener conto che probabilmente ci saranno modifiche nel cd. Decreto Aprile, l'ulteriore decreto a cui il Governo sta lavorando per fronteggiare l'emergenza da Coronavirus. Una delle misure allo studio consiste nella moratoria dei pagamenti dell'IMU del 16 giugno, con l'eliminazione delle sanzioni per coloro che verseranno entro il 16 luglio, ma usare il condizionale è d'obbligo.  In attesa di vedere le misure definitive contenute nel decreto aprile in merito all'IMU, vediamo cosa ha previsto la Legge di bilancio 2020 (L. 160/2019) che ha praticamente riscritto la disciplina della IUC eliminando la TASI e facendola confluire, a parità di getttito, nell'IMU. Si ricorda che

Tassi sui mutui 2020: quali condizioni per chi vuole chiedere una surroga?

Immagine
Il punto degli esperti sull'impatto del Covid e sulle migliori offerte di aprile Quali gli effetti del coronavirus sui tassi di interesse sui mutui? E’ un buon momento per chiedere una surroga? Quale evoluzione può avere il mercato nei prossimi mesi? idealista/news ha cercato di rispondere a queste domande con l’aiuto di alcuni esperti. In questo momento particolare, tra pandemia e incertezza globale, i tassi di interesse sui mutui sono esposti in Italia ad alcune forze contrapposte. Da un lato abbiamo un costo del denaro che resta basso e indici di riferimento per contratti fissi e variabili (Euribor ed Eurirs) sempre vicini ai minimi storici; dall’altro abbiamo uno spread Btp-Bund in aumento, che, seppur marginalmente, può incidere sulle politiche bancarie nell’applicazione degli spread bancari. E, soprattutto, abbiamo una oggettiva difficoltà a portare avanti le pratiche per la stipula dei mutui date le limitazioni nei movimenti dovute alle esigenze di sicurezza sani

Scenari immobiliari, nell'ora più buia è tempo di innovare

Immagine
In tempo di crisi per il coronavirus, l'uscita dall'emergenza sarà collegata alla capacità degli operatori di trovare la strada per innovare e di saper rispondere ai nuovi bisogni della società. Queste sono i contenuti di Mario Breglia presidente di Scenari Immobiliari agli operatori. In tempo di crisi pr il coronavirus, l'uscita dall'emergenza sarà collegata alla capacità degli operatori di trovare la strada per innovare e di saper rispondere ai nuovi bisogni della società. Queste sono i contenuti di Mario Breglia presidente di Scenari Immobiliari agli operatori. “Tanti accomunano gli effetti del Coronavirus a quanto accadde dopo l’undici settembre 2001. Anche allora, si mise in discussione il modello di crescita delle città, la conurbazione eccessiva e la mancanza di attenzione alla sicurezza dei cittadini. Un certo modello di sviluppo era dato per morto. Per finita la costruzione dei grattacieli perché obiettivi troppo facili da colpire. Il nuovo mode

REPLAT MLS

Immagine
Il MULTIPLE LISTING SERVICE (MLS) è un metodo operativo attivo fra gli operatori immobiliari che prevede la condivisione e la pubblicizzazione delle liste degli immobili per consentire un'ampia collaborazione fra le parti a favore sia delle agenzie sia dei clienti. Tramite gli MLS gli agenti immobiliari possono soddisfare al meglio le richieste della clientela, potendo favorire sia la domanda che l'offerta. Chi vende avrà la possibilità di avere una platea più ampia mentre chi compra avrà una maggiore scelta di immobili L’immobile viene inserito in MLS dando la possibilità di venderlo a oltre 3.500 agenti immobiliari (più di 2.060 agenzie) in tutta Italia Ogni giorno l‘MLS incrocia l’immobile con le 165.000 richieste dei clienti registrate nel sistema: i matching interessanti vengono immediatamente proposti. VANTAGGI PER CHI VENDE CON L’MLS 1) Sfrutta la collaborazione di migliaia di agenti interconnessi per vendere più velocemente 2) Riconosci

L'architettura antinquinamento, progetti intelligenti per città più pulite

Immagine
Da più di un decennio architetti e ingegneri si adoperano con progetti volti a combattere l’inquinamento E dopo il ciclone Greta Thunberg, nella nuova era ambientalista, il mondo dell’architettura sente ancora più forte la pressione di apportare il proprio contributo nella lotta all’inquinamento. Dal Bosco verticale di CityLife di Stefano Boeri alle architetture biotiche di Vincent Callebaut , sono sempre di più i progetti che puntano ad eliminare l’inquinamento integrando elementi vegetali per assorbire l’anidride carbonica. Il contributo dell’architettura alla lotta contro l’inquinamento L’architettura e la lotta all’inquinamento potrebbero sembrare due temi molto lontani, eppure così non è. Anzi. Così come riportato dal rapporto della Global Alliance for Buildings and Construction per il 2019, il settore dell’edilizia è responsabile del 36% del consumo di energia globale e del 39% delle emissioni totali di CO2. I numeri, piuttosto alti, richiamano da anni l’attenzione

Coronavirus e immobiliare: la casa resta un bene rifugio

Immagine
Per molti la pandemia e il lockdown causato dal Coronavirus in Italia porteranno presto il nostro Paese a una crisi economica, ma la casa sembra rimanere un bene rifugio . Questo è quanto emerge da un sondaggio condotto da Immobiliare.it ( www.immobiliare.it ), portale di annunci leader del mercato, su un campione di oltre 18.000 utenti alla ricerca di un immobile in vendita . Secondo i risultati infatti meno di una persona su tre (31,2%) sta pensando di rimandare l’acquisto. « Il lockdown ha bloccato al momento tut te le attività legate al mondo delle compravendite ed è ormai probabile che dovremo rivedere al ribasso il numero delle transazioni che ci aspettavamo da questo 2020 – dichiara Carlo Giordano, Amministratore Delegato di Immobiliare.it – Le risposte dei nostri utenti, però, dimostrano quanto forte sia il valore che noi italiani attribuiamo alla casa e quanto, nonostante una pandemia, questa rimanga un bene rifugio a cui in pochi sono disposti a rinunciare ».